lun 11 gen | evento online

PILLOLE DI CLOWN - CLOWN PILLS

"Clown Pills" is a workshop that offers an exploratory and educational path on the clown through a series of cycles consisting of 3 meetings each. This path is aimed at people who want to initiate themselves into the code of clown theater as well as people who are in the begginin.
La registrazione è stata chiusa
PILLOLE DI CLOWN - CLOWN PILLS

Orario & Sede

11 gen, 19:00 – 16 ago, 22:30
evento online

L'evento

This path is aimed at people who want to initiate themselves into the code of clown theater as well as people who are initiated and who wish to deepen the exciting journey towards their own comedy. The clown is not an actor, he is not a character, but he is a child poet who lives in a state of pure innocence, thanks to which vulnerability and emotions can exist and become the "play material" of the clown himself. For this reason, the first two cycles of the course are mainly dedicated to the state of innocence of the clown, understood as a presence in the here and now, absence of judgment, desire to play and be amazed again, just like when we were children. In this dimension, each of us has the opportunity to live their emotions, consciously explore their own contradictions and limits to transform everything into a "comic presence". In the following cycles, the relationship with the object, the rhythm, the clown game structures and some comic formulas will be explored. Everything will be at the service of the "game" to reach the final goal: to laugh at ourselves, to make others laugh and to regain possession of the ability to marvel at the things of life.

ITALIAN

“Pillole  di clown” e’ un workshop che offre un percorso esplorativo e formativo sul clown attraverso una serie di cicli composti da 3 incontri ciascuno.

Questo percorso si rivolge tanto a persone che desiderano iniziarsi al codice del teatro clown che a persone iniziate e che desiderano approfondire l’appassionante viaggio verso la propria comicità. 

Il clown non è un attore, non è un personaggio, ma è un bambino poeta che vive in uno stato di pura innocenza, grazie al quale la vulnerabilità e le emozioni, possono esistere e diventare il "materiale di gioco" del clown stesso.

Per questo i primi due cicli del corso sono dedicati prevalentemente allo stato di innocenza del clown, inteso come presenza nel qui ed ora, assenza di giudizio, voglia di giocare e di stupirsi ancora, proprio come quando eravamo bambini.  

In questa dimensione ognuno di noi ha la possibilità di vivere le proprie emozioni, esplorare consapevolmente le proprie contraddizioni e i propri limiti per trasformare il tutto in "presenza comica".

Nei cicli successivi verranno esplorate la relazione con l’oggetto, il ritmo, le strutture di gioco clown e alcune formule comiche. 

Tutto sarà al servizio del "gioco” per raggiungere l'obiettivo finale: ridere di noi stessi, far ridere gli altri e riappropriarci della capacità di meravigliarsi delle cose della vita.

Condividi questo evento